Sviluppo sostenibile, Lo strumento di autovalutazione RSI
Sviluppo sostenibile

Lo strumento di autovalutazione RSI

Lo strumento di autovalutazione RSI

Lo strumento ESL di autovalutazione RSI

Facendo riferimento alle nostre proprie esperienze nel settore della responsabilità societale e ambientale dell’impresa e con il sostegno strategico del Gabinetto di Consulenza Iniziativa ECO2, abbiamo elaborato uno strumento di autovalutazione RSI ideato appositamente per le scuole di lingue. Basato sulla norma ISO 26000 e validato da un comitato di consulenza che raggruppa scuole di lingua rinomate, il nostro strumento permette alle scuole di valutare il grado di maturità del loro impegno per quanto riguarda la responsabilità societale e ambientale.
Lo strumento aiuta poi le scuole a definire il loro proprio piano d’azione a seconda delle loro realtà locali in funzione delle tre sfere d’azione chiave:

* la gestione e le operazioni
* l’educazione
* la comunità


Per sensibilizzare un massimo di persone ai valori dello sviluppo sostenibile e per incoraggiare le azioni future che vanno in questo senso, i risultati del processo di messa in pratica delle azioni RSI figureranno sotto la descrizione di ogni scuola sul nostro sito Internet. Le nostre scuole partner fanno parte integrante della nostra identità e la loro posizione riguardo allo sviluppo sostenibile è importante per noi. Vogliamo fornirvi una vista d’insieme il più possibile completa di ogni scuola per permettervi di prendere una decisione a seconda dei criteri che sono importanti per voi.

In quanto impresa e in quanto individuo, crediamo allo sviluppo sostenibile.

Per maggiori informazioni sulla nostra iniziativa, consultate le nostre FAQ.
COS’È L’RSI?
L’ International Standards Organization definisce l’RSI (Responsabilità Sociale delle Imprese) come la “responsabilità di un’organizzazione per quanto riguarda l’impatto delle sue decisioni e delle sue attività sulla società e sull’ambiente, grazie ad un comportamento trasparente ed etico che contribuisce allo sviluppo sostenibile che include la salute e il benessere della società; prende in considerazione le esigenze dei soggetti interessati; in osservanza con la legge applicabile e compatibile con le norme internazionali di comportamento; integrata nell’organizzazione e messa in pratica nelle sue relazioni/con i partner.
Le attività includono i prodotti, servizi e processi. Le relazioni si riferiscono alle attività di un’organizzazione nella sua sfera di influenza.”

La Comunità Europea propone una definizione più semplice: “RSI è un concetto secondo il quale le società integrano, in modo volontario, le questioni ambientali e societali nelle loro operazioni commerciali e nell’interazione con le parti interessate. ”
COS’È LO STRUMENTO DI AUTOVALUTAZIONE RSI?
Lo strumento ESL di autovalutazione RSI è un elenco di azioni accettate comunemente per fissare e/o rafforzare il processo RSI in una scuola nel settore dei soggiorni linguistici.
Abbiamo deciso per questo di elencare le azioni RSI che corrispondono alle realtà di una scuola di lingua, prendendo in considerazione tre settori principali:

1. Gestione sostenibile e operazioni: come agisce l’organizzazione della scuola e come effettua operazioni seguendo i criteri RSI?
2. Educazione: come gestisce la scuola la questione dello sviluppo sostenibile in un contesto educativo?
3. Comunità: come interagisce la scuola con la comunità locale e qual è il suo impatto al livello locale e/o globale?
A CHE SCOPO È STATO CREATO QUESTO STRUMENTO?
In quanto attori nel settore dei soggiorni linguistici non vogliamo solo evidenziare le diverse azioni RSI in atto in alcune delle nostre scuole partner ma vogliamo anche incoraggiarle a far di più offrendo loro una visione globale di come e di cosa può fare una scuola di lingua nello sviluppo sostenibile.
Rappresentiamo un gran numero di scuole di lingua e sappiamo che il nostro ruolo può contribuire, modestamente, ad aiutare a creare un mondo più sostenibile con un’attività di normazione delle miglior pratica nel nostro settore.
Dato che non è sempre facile sapere dove iniziare o come rafforzare la nostra responsabilità sociale delle imprese, lo scopo dello strumento di autovalutazione RSI di ESL è quello di stimolare le scuole di lingua a mettere in atto la loro propria strategia fornendo linee guida e supporto.
Tuttavia, il nostro ruolo è prima di tutto di fornire ai nostri studenti informazioni precise e approfondite riguardo alle nostre scuole partner. Desideriamo dar loro una visione globale di ogni scuola, sotto diversi aspetti. Presentando le scuole sotto l’aspetto dello sviluppo sostenibile, questo ci permette di sensibilizzare un grande pubblico alle problematiche RSI, compreso il nostro staff, i nostri partner e infine i nostri studenti.
CHI HA ELABORATO QUESTO STRUMENTO?
Come molti altri gruppi, ESL Education ha avviato un processo di riflessione interna e iniziato ad elaborare un piano d’azione per minimizzare gli impatti negativi delle sue attività sull’ambiente identificando un’azione più positiva su un mondo in continua evoluzione. ECO2 Initiative apporta il nostro aiuto in questa impresa grazie al suo saper fare tecnico e strategico.
QUAL È LA LEGITTIMITÀ DI QUESTO STRUMENTO?
Tutti i criteri dello strumento di autovalutazione si basano sulla norma ISO26000 che dà le direttive in materia di responsabilità societale. Un comitato consultivo che comprende 7 scuole di lingua diverse ha partecipato alla convalida dello strumento di autovalutazione RSI di ESL. Le scuole partner che si sono offerte volontarie per contribuire alla finalizzazione di questo strumento rappresentano la diversità dei fornitori di prodotti educativi del settore dei soggiorni linguistici (culture, città, contesti, gruppi e scuole indipendenti, ecc.). L’obiettivo del comitato era di assicurarsi che fossimo sulla buona strada con questo strumento che è stato ideato innanzi tutto per aiutare le scuole di lingua. L’adesione di ogni scuola a questo strumento è essenziale al successo del nostro processo.
QUANTO PRECISI SONO I RISULTATI DELLO STRUMENTO DI AUTOVALUTAZIONE?
Da un punto di vista tecnico, l’esercizio di autovalutazione necessita che l’utilizzatore (la scuola), segua le diverse tappe che permettono di garantire la sostenibilità di ogni azione organizzata. Inoltre, la struttura dell’autovalutazione in sé permette di evitare le interpretazioni multiple, stabilendo chiaramente ciò che fa parte o meno dello sviluppo sostenibile, e quello che può essere considerato come realizzato o meno in termini di RSI.
CHI CONTROLLA LA VERIDICITÀ DELL’INFORMAZIONE FORNITA E I RISULTATI DELL’AUTOVALUTAZIONE?
Lo strumento di autovalutazione RSI può essere utile soltanto se le scuole rispondono alle domande in modo onesto. Prima di creare un conto RSI da ESL, le nostre scuole partner s’impegnano volontariamente a dar prova di trasparenza quando comunicano informazioni in nome della loro azienda.

La nostra iniziativa non si basa su un processo di controllo. Ha come scopo di essere utile a tutti i tipi di fornitori di educazione in tutto il mondo, di condividere i loro stessi valori, impegni e obiettivi per costruire un mondo migliore.

Inoltre, i dettagli dell’autovalutazione di ogni scuola sono pubblici e nel caso in cui ESL o uno studente sul posto dovesse notare che le informazioni sono erronee, affronteremo il problema direttamente con la scuola per mettere in chiaro la situazione, chiedendole di modificare l’autovalutazione o ponendo termine al nostro partenariato con questa scuola.
COME FUNZIONA L’AUTOVALUTAZIONE?
Lo strumento si basa su di un approccio qualitativo piuttosto che quantitativo. Lo scopo infatti non è di misurare il risultato di ogni azione ma di proporre una visione globale del processo di organizzazione di queste azioni e del loro progresso.

L’autovalutazione consiste nel rispondere alle domande con Sì o No. Una risposta affermativa si suddivide in 4 LIVELLI di realizzazione che permette di autovalutare il progresso e la performance.


Ci sono 4 LIVELLI di realizzazione. Ogni livello corrisponde ad un numero di punti che si sommano poi per dare un voto finale di autovalutazione di ogni scuola:

• LIVELLO 1:
L’azione RSI è ideata ma non messa in pratica, non collegata ad alcun’azione.
Di fatto questo equivale quasi ad un NO, ma l’RSI sarà forse oggetto di discussioni o progetti futuri al livello della direzione della scuola.

• LIVELLO 2:
L’azione RSI è stata iniziata ma non è integrata ad alcuna strategia globale RSI a livello della scuola. Anche se è stata definita un’azione specifica RSI, non è sotto la responsabilità della direzione della scuola e non è collegata ad alcun piano d’azione formale. L’azione può essere in fase di test o esser stata iniziata da un membro del personale. Anche se l’azione non si basa ancora su di un processo ufficiale della direzione, potrà essere integrata ad una strategia RSI futura adottata dalla scuola, cosa che permetterà di rafforzare la sua applicazione in modo duraturo (vedi LIVELLO3).

La differenza tra LIVELLO 2 e LIVELLO 3 è il fulcro dell’autovalutazione RSI di ESL. Il passaggio dal LIVELLO 2 al LIVELLO 3 sottolinea l’importanza di formalizzare un piano d’azione RSI nel quadro di una strategia ufficiale: si tratta di una fase chiave che impegna davvero la scuola in un processo RSI efficace.
Se una scuola si attribuisce il LIVELLO 2 per uno degli 8 criteri RSI (domande da “A” a “H”), non sarà possibile accedere alle domande seguenti che riguardano le azioni RSI più approfondite collegate a questo criterio specifico (a1, a2,… h1, h2) fintanto che non avrà raggiunto il LIVELLO 3 per questo criterio.


• LIVELLO 3:
Azione in atto, sotto la responsabilità di uno o più persone che agiscono seguendo il piano di azione formale della strategia RSI
Dal LIVELLO 3, ogni azione RSI fa parte integrante di una strategia coerente e di un piano d’azione ufficiale attuato dalla direzione della scuola. Così, tutti i membri del personale della scuola e tutte le parti interessate sono al corrente dell’azione RSI, ciò permette una sensibilizzazione e una responsabilità di tutti in modo sostenibile.

• LIVELLO 4:
Azione completata, feedback sui risultati e fase di monitoraggio
È il livello più alto dell’autovalutazione. Se una scuola si attribuisce il LIVELLO 4 per una delle domande dell’autovalutazione, dovrà convalidare la sua risposta rispondendo SÌ o NO ad altre domande complementari (o scaricare un documento per provare quello che afferma). Questo permette di evitare ogni errore d’interpretazione e di avere una comprensione comune di quella che è un’azione completa. Le informazioni e i dettagli che permettono di validare il LIVELLO 4 non sono pubblici ma possono essere forniti, a richiesta, da ESL o dalla scuola partner.
COSA SIGNIFICANO I RISULTATI DELL’AUTOVALUTAZIONE PER QUANTO RIGUARDA L’RSI E LO SVILUPPO SOSTENIBILE?
0 – 2 : la scuola sta agendo ora concretamente per lo sviluppo sostenibile
2,1 – 4,5: la scuola sta muovendo i primi passi per un’iniziativa di sviluppo sostenibile
4,6 – 6,9 : la scuola ha iniziato un processo di attuazione RSI
7 – 9 : la scuola si è impegnata in favore dello sviluppo sostenibile con una politica RSI.
9,1 – 10: la scuola è molto implicata nella sua politica dello sviluppo sostenibile e ha organizzato una politica RSI efficace.
QUANDO LE SCUOLE AUTOVALUTANO IL PROCESSO DI ESECUZIONE DELLE AZIONI RSI?
L’RSI è un processo continuo, nel quale lo strumento di autovalutazione offre un’assistenza pratica alle scuole. Possono così aggiornarlo regolarmente per dettagliare i loro progressi e le realizzazioni per quanto riguarda la strategia e le operazioni RSI.
TUTTE LE SCUOLE UTILIZZANO LO STRUMENTO ESL DI AUTOVALUTAZIONE RSI?
Non necessariamente ma speriamo che lo faranno e le incoraggiamo attivamente ad utilizzarlo! Il nostro strumento di autovalutazione RSI si basa sull’impegno volontario di ogni scuola nell’agire e prendere decisionI tenendo conto dei principi e dei valori RSI essendo al contempo trasparente sulle sue procedure. Questo riguarda soltanto le scuole partner che accettano di dire quello che fanno e quello che non fanno. Il nostro scopo è di incoraggiare il più gran numero ad intraprendere queste azioni nell’ambito dei loro progetti futuri, e perché no, come loro priorità.
QUALI SONO I VANTAGGI DELL’AUTOVALUTAZIONE RSI?
L’autovalutazione incoraggia le scuole di lingua a impegnarsi/rafforzare il loro impegno in favore dello sviluppo sostenibile permettendo ad ognuno di visualizzare il livello di comprensione e di azione di ogni scuola nell’organizzazione della sua politica RSI. I risultati permettono alle scuole di lingua di autovalutare il grado di maturità del loro piano RSI e anche di migliorarlo. Lo strumento da anche l’opportunità alle scuole di lingua di promuovere i valori RSI e di sostenerci nel nostro processo di sensibilizzazione allo sviluppo sostenibile che mira ad un pubblico sempre più ampio.