Testimonianze : Lexis, Kobe

Emma Mouton
Emma Mouton
Lexis, Kobe
Durata: 4 settimane

Sono entusiasta del mio soggiorno di un mese a Kobe. I corsi proposti dalla scuola Lexis sono di ottima qualità e lasciano spazio ad un’ampia proposta di livelli. In più, sono stata seguita in modo eccellente dallo staff. I corsi di giapponese si svolgevano solo al mattino, perciò ho potuto visitare molti posti di Kobe nel pomeriggio, come il porto e le cascate di Nunobiki. Tuttavia è anche molto facile andare ad Osaka, a circa 25 minuti di treno. Mi sono divertita molto e ho incontrato tanti nuovi amici, con cui ho visitato buona parte del Giappone!

Leggi tutto
Sascha Grossglauser
Sascha Grossglauser
Lexis, Kobe
Durata: 4 settimane

Ho apprezzato moltissimo il mio soggiorno in Giappone. La famiglia ospitante era fantastica, era una coppia di pensionati molto simpatici e sempre di buon umore. Ospitavano anche una studentessa americana altrettanto simpatica. La distanza dalla scuola era invece piuttosto lunga, dovevo fare 30 minuti in metropolitana e poi altri 10 minuti a piedi fino alla scuola, che tra l’altro mi piaceva molto.

Il corso che seguivo era un po’ difficile per me che ero arrivato senza sapere nulla, perciò consiglio ai futuri studenti di avere già una piccola base. I professori si occupavano di ogni singolo studente in classe e ci aiutavano il più possibile. Non c’erano moltissimi studenti, ma regnava una buona atmosfera. La scuola è situata in una buona posizione in città, ma è difficile da trovare, tutti i nuovi studenti (me compreso) si perdevano facilmente i primi giorni. Kobe è molto piacevole e piuttosto calma se paragonata ad altre città giapponesi. Gli abitanti sono più calorosi, pronti ad aiutare le persone in difficoltà (ad esempio a trovare la strada). Non c’è una popolazione esagerata, anche in metropolitana c’era sempre posto. La città è situata tra le montagne e il mare, perciò è possibile fare moltissime attività. Kyoto e Osaka sono abbastanza vicine ed offrono diverse attrattive, soprattutto in estate, quando ci sono i festival giapponesi. Se c’è stato un aspetto negativo, è stato al rientro: non avevo qualcuno che mi accompagnasse e ho sbagliato aeroporto. Sono riuscito ugualmente a prendere il volo, ma appena in tempo.

Leggi tutto